Corso base di fotografia: il programma nel dettaglio

//Corso base di fotografia: il programma nel dettaglio

Corso base di fotografia: il programma nel dettaglio

Inutile negarlo: in giro ci sono tantissimi corsi per iniziare a fotografare. Pure troppi. Sulla qualità di alcuni ci sarebbe parecchio da discutere ma non è su questo l’aspetto su cui voglio soffermarmi oggi. Invece, vorrei spiegare meglio in cosa consiste il mio corso base di fotografia a Olbia. 

Credo che il mio corso base di fotografia sia un pochino diverso dai soliti corsi. Ti spiego perché.

In quasi tutti i corsi si spiega per lo più la tecnica. Nozioni complicate da memorizzare e poco altro.

Ora, la parte tecnica è fondamentale. La costruzione di una casa parte dalle fondamenta. Senza basi solide, una casa sarà instabile e cadrà giù alla prime intemperie.

Dato che la fotografia è un linguaggio, faccio un altro esempio: non si può scrivere un romanzo se prima non si impara a scrivere.

Riepilogando: PRIMA impari a scrivere, POI impari a scrivere in maniera creativa.

La parte tecnica, quella diciamo più complicata è, perciò, un “male” necessario. Però rappresenta meno della metà del corso.

La cosa buona è che affronteremo la parte più tecnica in una maniera che non sarà mai noiosa: le lezioni saranno supportate da centinaia di slide di esempi e il tutto sarà sempre all’insegna della leggerezza, perché i miei corsi sono seri ma non seriosi, e una battuta o un sorriso ci sta sempre.

Tolta l’indispensabile parte più tecnica, arriverà il bello: la parte creativa. Come comporre una foto, come scegliere la luce migliore e i trucchi per fotografare in molte situazioni in cui ti verrai a trovare. Per finire, ci sarà un’ultima lezione in cui vedremo assieme come si lavora in post-produzione, quindi come si lavorano al computer e si migliorano le foto scattate durante il corso.

Oltre a questo, durante il corso farò spesso riferimento al lavoro di molti fotografi famosi. Ritengo la conoscenza dei grandi maestri della fotografia una tappa fondamentale per chi vuole iniziare a fotografare con consapevolezza e in maniera creativa. Discuteremo tante foto famose e altre meno note, capiremo le scelte e i ragionamenti alla base delle grandi immagini che hanno fatto la storia della fotografia.

Un altro aspetto da tener presente è la partecipazione. Ognuno è libero di chiedere e dare consigli e ad ogni incontro condividiamo e discutiamo assieme le foto scattate: in questa modalità c’è uno scambio di idee e tutti hanno modo di imparare dal lavoro degli altri ed arricchire così le proprie conoscenze.

E poi ci sarà la pratica.

In un corso standard si fa un’uscita pratica o forse due. Nel mio corso base si fanno 3 uscite. E oltre alle uscite, ci saranno anche esercizi da svolgere a casa. Tutto questo perché credo fermamente che la teoria non serva assolutamente a nulla se poi non la si mette in pratica.  Infatti, mi piace credere che la fotografia sia composta al 10% di teoria e al 90% di pratica. Adesso hai un’idea di quanto ritengo importante la pratica! Se fai, impari. Se non fai, dimentichi. Semplice, no?

In queste poche righe ho cercato di spiegarti cosa facciamo durante il corso. Quello che non posso spiegarti è il divertimento, il conoscere nuove persone, la soddisfazione nel riuscire finalmente a tradurre in foto quell’idea che magari avevi da tempo. Un po’ te ne possono parlare le varie testimonianze, a me non resta che aspettarti in classe, se vorrai.

By | 2020-01-24T09:31:23+00:00 Gennaio 22nd, 2020|Blog|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment